FAQ - Domande frequenti

Dall’Area Strategica, all’Obiettivo Strategico, quindi al DUP, per poi compilare il PEG ed infine le Azioni o Fasi per ogni PEG.

Si, dall’Obiettivo Strategico.

Si, nell’anagrafica degli Indicatori si possono scegliere tre tipi di aggregazione: Somma, Media e Ultimo Valore. In base alla selezione effettuata, le singole righe di quell’indicatore, all’interno dell’Azione/Fase, verranno aggregate come da anagrafica, al fine di ottenere Target, Consuntivo e % di Realizzazione del singolo indicatore.

Le Schede sono relative a: Ente, Settore, Dirigente, PO e Personale. In ognuna di esse sono elencati gli Obiettivi con accanto un Peso (inserito in fase di compilazione dell’Obiettivo) con il quale si ottiene un Punteggio pesato, rispetto alla somma dei Pesi di tutti gli Obiettivi elencati, a partire dalla % di Realizzazione del singolo Obiettivo.

Certo, questi dati sono inseriti nel DUP e automaticamente ribaltati su tutti i PEG sottostanti.

Si, con il campo TIPO posso selezionare la tipologia dell’Obiettivo, tra Miglioramento, Sviluppo, Anticorruzione, Trasparenza, etc.

Si, basta selezionare il relativo Obiettivo, scegliendolo tra quelli del Settore inserito e che appartengono al TIPO Anticorruzione.

Con delle semplici selezioni tramite checkbox posti alla sinistra del Rischio per ogni Processo/Fase.

Dopo aver effettuato tutti gli abbinamenti alle Misure, l’utente può inserire gli interventi triennali, che saranno poi sottoposti a verifica.

Si, con l’apposito link presente su ogni riga, ovvero per ogni Settore/Processo/Fase/Rischio/Misura.

adminFAQ